Banner title

Dieta Weight Watchers: come funziona e perchè è efficace

0

La dieta Weight Watchers è uno dei regimi dietetici più famosi ed efficaci, ma anche e soprattutto salutari. Facile da seguire, non implica un menù particolare o elaborato: si possono consumare tutti gli alimenti che si vogliono (ad eccetto di qualche raro caso) e questo è uno dei motivi della sua popolarità. Nata da un gruppo di amiche che non riuscendo ad ottenere risultati con le altre diete hanno voluto elaborare un metodo alternativo per perdere peso, con il tempo la dieta weight watchers è stata perfezionata ed oggi è uno dei metodi più efficaci per ritrovare e mantenere il peso forma. Sottolineiamo che con questo regime dietetico il peso perso non viene riacquistato poco dopo (cosa che avviene con moltissime diete) ma ricordiamo anche che, come vedremo tra poco, anche l’esercizio fisico ed il movimento svolgono un ruolo importantissimo. 

Come funziona la dieta Weight Watchers: regole base

La dieta weight watchers viene definita anche dieta a punti, perchè come vedremo tra poco ad ogni alimento ed attività fisica vengono attribuiti dei punti. Una persona, in base al proprio peso corporeo, ha diritto a consumare un tot. numero di punti giornalieri per poter raggiungere dei risultati e ritrovare la propria forma fisica. Ma vediamo quali sono le regole di base di questo regime dietetico:

  • Si possono consumare 3 pasti al giorno;
  • Sono vietate le bevande gasate e tutti gli alcolici;
  • La durata complessiva della dieta è pari a 5 settimane;
  • Si possono utilizzare 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno per condire;
  • Bisogna bere molta acqua (almeno 1 litro e mezzo al giorno);
  • L’attività fisica è indispensabile e anche a questa vengono attribuiti dei punti. 

Il sistema dei punti 

Come abbiamo detto, ogni persona in base al proprio peso ha una determinata quantità di punti che deve esaurire nel corso della giornata. In linea di massima, i punti giornalieri a disposizione di ogni persona sono i seguenti:

Punti per le donne

  • Fino a 70 Kg: 18-24 punti;
  • Da 70 a 80 Kg: 20-25 punti;
  • Da 81 a 90 Kg: 22-27 punti;
  • Da 91 a 100 Kg: 24-29 punti;
  • Oltre 100 Kg: 26-30 punti. 

Punti per gli uomini

  • Fino a 80 Kg: 22-26 punti;
  • Da 80 a 90 Kg: 24-29 punti;
  • Da 91 a 100 Kg: 26-30 punti;
  • Da 101 a 110 Kg: 28-32 punti;
  • Oltre i 110 Kg: 30-35 punti.

Come calcolare i punti degli alimenti

Naturalmente, per calcolare i punti di ogni alimento è necessario seguire una formula matematica ben precisa che è la seguente:

Calorie dell’alimento/50 + Grassi (g)/12 – Fibre/5

Facendo questo calcolo è possibile ottenere i punti da assegnare ad ogni alimento. Tenete presente che nel caso delle fibre, qualora il valore fosse compresa tra 0 e 4 bisogna sempre considerare lo stesso valore ossia 4. Risulta evidente che per calcolare i punti di ogni alimento occorre conoscerne i valori nutrizionali: l’unica pecca di questa dieta è proprio il fatto che non si può mangiare al ristorante oppure fuori casa perchè diventerebbe impossibile calcolare i punti di ciò che si mangia. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.