Banner title

2 esercizi per rassodare le braccia da fare a casa tutti i giorni

0

Le braccia sono le prime parti del corpo che iniziano a cedere con l’età e questo problema riguarda specialmente le donne, che spesso e volentieri non si preoccupano di rassodare i tricipiti e gli altri muscoli delle braccia e dopo una certa età si ritrovano inevitabilmente con il classico effetto a tendina. Si tratta di un problema molto comune e diffuso, che però fortunatamente si può risolvere con i giusti esercizi e con un leggero allenamento quotidiano. Gli esercizi per rassodare le braccia non sono particolarmente complessi, ma per alcune donne potrebbero sembrare, inizialmente, molto faticosi. Questo dipende proprio dal fatto che vengono chiamati in causa muscoli poco utilizzati e quindi non abbastanza sviluppati, ma già dopo una settimana l’allenamento sarà in discesa e si inizieranno ad intravedere i primi risultati. 

I 2 esercizi per rassodare le braccia più efficaci

Oggi vediamo quali sono gli esercizi per rassodare le braccia più efficaci e utili per eliminare l’antiestetico effetto tendina: esercizi che potete fare anche in casa, e che vi permetteranno di raggiungere risultati inaspettati. 

Allenare i tricipiti con o senza pesi

Come abbiamo già accennato, spesso e volentieri i muscoli meno sviluppati delle braccia sono proprio i tricipiti e si trovano nella parte posteriore delle braccia. L’esercizio per allenare e tonificare questi muscoli è molto semplice, ma davvero efficacie se ripetuto ogni giorno e vi permetterà di liberarvi di quel fastidioso effetto a tendina. Mettetevi in piedi con le gambe leggermente divaricate, quindi prendete con la mano destra un pesetto (se non lo avete potete usare anche una semplice bottiglietta di acqua piena). Portate il braccio in alto, quindi piegatelo portando il peso verso le spalle, stendetelo in avanti e riportatelo nella posizione iniziale (in alto). Ripetete questo esercizio con entrambe le braccia per 20 volte ad ogni serie. Il numero di serie va aumentato sempre di più ma non esagerate e procedete per piccoli passi. 

Allenare i bicipiti con o senza pesi

I bicipiti sono meno importanti: tra gli esercizi per tonificare le braccia sicuramente sono molto più utili quelli che coinvolgono i tricipiti ma è comunque importante non dimenticare i muscoli anteriori perchè altrimenti si rischia di apparire poco proporzionati. Per allenare i bicipiti dovete mettervi in piedi con le braccia distese lungo il corpo. Da questa posizione di partenza, portate la mano destra sulla spalla destra senza mai staccare il braccio dal corpo. Ripetete l’esercizio per almeno 20 volte ad ogni serie. Potete fare questo esercizio semplicissimo anche con un peso, in modo da incrementare il livello di allenamento. 

Esercizi per rassodare le braccia: lo stretching non deve mai mancare!

Spesso e volentieri ci si dimentica o si tralascia un aspetto fondamentale e così facendo si rischiano strappi muscolari e stirature anche molto serie. Lo stretching viene spesso sottovalutato, ma è un passaggio importantissimo, che deve sempre essere effettuato dopo esercizi di questo tipo, specialmente se non si è più allenati. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.