Banner title

Che cos’è l’Olio Evo e perchè fa bene? Facciamo chiarezza…

0

Si sente sempre più spesso parlare di Olio Evo: capita di trovarlo nella lista degli ingredienti delle ricette ma anche di sentirlo nominare sempre più di frequente anche in tv o da altre parti. Che si tratti di un condimento è piuttosto intuitivo, ma spesso viene da chiedersi cosa sia, dove acquistarlo e quale sia il prezzo al litro di questo particolare olio. Beh, se ancora siete confusi in merito a questo condimento, tra poco rimarrete a bocca aperta: stiamo infatti parlando di un ingrediente che utilizziamo tutti quanti e che siamo ormai abituati a vedere tutti i giorni in tavola. 

Sui suoi benefici non ci sono certo dubbi, ma non tutti hanno le idee chiare su questo eccezionale condimento quindi è arrivato il momento di dare qualche spiegazione in più.

Olio Evo: cos’è e quali sono le sue caratteristiche?

L’olio Evo non è altro che l’olio extravergine di oliva. Sì, avete capito bene: il termine “evo” che viene utilizzato sempre più di frequente è semplicemente una sigla che sta ad indicare “extravergine di oliva”, un’abbreviazione che spesso e volentieri i cuochi inseriscono nelle loro ricette per alleggerire il testo. Insomma, nulla di nuovo, nessun ingrediente strano o difficile da trovare: l’olio evo è l’olio che la maggior parte degli italiani utilizza in cucina. 

Attenzione, però: l’olio extravergine di oliva non deve mai essere confuso con il semplice olio di oliva: le caratteristiche di questi due condimenti sono molto diverse e così anche le loro proprietà nutrizionali. Ecco perchè l’olio evo ha dei costi decisamente più elevati rispetto all’olio di oliva.

Tipologie di olio evo: spremitura e freddo e a caldo

Dobbiamo precisare inoltre che esistono diversi tipi di olio evo: principalmente si distinguono in base al metodo di produzione ossia la spremitura che può avvenire a caldo oppure a freddo. L’olio extravergine di oliva ha proprietà eccezionali: è in sostanza l’unico condimento consigliato perchè ricco di polifenoli e altre sostanze nutritive benefiche per il nostro organismo. Queste sostanze però si trovano in quantità decisamente maggiori negli olii evo ottenuti con spremitura a freddo.

Al contrario, la spremitura a caldo e quindi a temperature elevate priva il prodotto finale di questi nutrienti: ecco perchè bisognerebbe sempre preferire l’olio evo spremuto a freddo!

Qual è il prezzo al litro dell’olio evo?

L’olio evo, ossia l’olio extravergine di oliva, può avere diversi prezzi a seconda naturalmente della marca, ma spesso è difficile capire che tipo di prodotto abbiamo di fronte. Non possiamo basarci esclusivamente sul prezzo, ma senza dubbio un prodotto di buona qualità e soprattutto ottenuto mediante spremitura a freddo ha un costo nettamente maggiore da un olio evo spremuto a caldo. Vale sempre la pena controllare quindi l’etichetta e leggere attentamente quale sia stato il metodo di produzione: per un olio extravergine spremuto a freddo di buona qualità il prezzo al litro può andare dai 9 ai 20 euro. 

Ti potrebbe interessare anche…

Share.