Banner title

Capelli più chiari e lucenti tutto l’anno con il Balayage

0

Ognuna di noi al ritorno dalle vacanze ha invidiato almeno una volta nella sua vita l’effetto schiarente che il sole aveva reso sui propri capelli. Effetto bellissimo e naturale che però è svanito dopo pochi giorni. Allora perché non avere bei capelli tutto l’anno? Ecco che per questo ci arriva in aiuto il Balayage, la nuova tecnica per schiarire i capelli.

Balayage: di cosa si tratta?

Grazie a questa tecnica il colore appare sfumato dolcemente in modo da ottenere diverse gradazioni di sfumature sempre della stessa tonalità, permette infatti di avere dei riflessi chiari sul proprio colore di base, proprio come in estate. Si tratta di una colorazione permanente che dona riflessi luminosi attraverso i punti luce, non crea un contrasto netto e deciso fra le radici e le punte, ma dona a tutta la chioma un effetto molto omogeneo ed uniforme.
Vi consigliamo di ricorre al Balayage preferibilmente su capelli naturali. E’ particolarmente indicato per colorazioni non troppo decise, quindi su colori medi come il castano e il mogano, ma anche le rosse possono permetterselo.

Con quale tecnica si realizza un Balayage?

Si suddividono i capelli in tante piccole ciocche, poi con un pennello si procede alla colorazione, stando ben attenti alla sfumatura, rendendola il più naturale possibile. Il Balayage prevede che vengano schiarite solo le punte e che la tonalità scelta rispetti il colore naturale dei nostri capelli. Un consiglio, affidatevi ad un professionista, non è una tecnica che si può improvvisare a casa. Questa tecnica non è semplicissima da realizzare, soprattutto se non si è esperte nella decolorazione. Grazie all’aiuto del vostro parrucchiere di fiducia inoltre potrete scegliere la colorazione più adatta a voi e al vostro volto.
Il Balayage non richiede particolare manutenzione, infatti non occorre andare dal parrucchiere tutti i mesi, ma anche dopo 4 o 5 mesi.

Piccoli consigli per un Balayage perfetto.

E’ una tecnica che si può realizzare in tanti colori diversi, ma questi colori non possono essere mescolati tra loro. E’ importante mantenere sempre la tonalità del colore di base. Ricordatevi di tagliare i capelli prima della colorazione, mai dopo il Balayage. Contrariamente a quanto si pensi, infatti, questa tecnica è indicata anche sui capelli corti.E’ assolutamente vietato esagerare con questa tecnica, non si possono infatti fare più di tre applicazioni l’anno. Dopo ogni applicazione, vi consigliamo di curare i vostri capelli anche a casa, con maschere e balsami nutrienti.

Balayage differente dallo Shatush.

Sia il balayage che lo shatush sono tecniche di colorazione che tendono a schiarire i capelli, creando delle sfumature luminose. Questi due procedimenti però si differenziano nella tecnica di applicazione. Lo Shatush si realizza con una sola fase schiaritura, il Balayage invece prevede due fasi di decolorazione.

Balayage, una tecnica di successo.

Il Balayage ha riscontrato un grande successo già a partire dalla scorsa primavera, ma resta ancora di tendenza e anche per l’inverno 2016 si riconferma la novità più ricercata nel mondo femminile, così come dimostrano molte dive di Hollywood, che hanno scelto questa nuova tecnica di colorazione.

Share.