Banner title

Dieta chetogenica: come funziona e quali sono i pericoli

0

Sicuramente sarà capitato anche a voi di sentir parlare di dieta chetogenica: negli ultimi tempi questo regime alimentare è diventato particolarmente popolare perchè permette di perdere fino a 4 Kg in una sola settimana. Ma siamo davvero sicuri che funzioni e soprattutto che non ci siano pericoli in agguato per la nostra salute? In questo articolo vedremo come funziona la dieta chetogenica e quali sono i rischi a cui bisogna stare attenti.

Come funziona la dieta chetogenica

La dieta chetogenica è fondata sull’assunzione di un alto apporto di proteine (Dieta proteica) e su una riduzione piuttosto drastica dei carboidrati: nessuna limitazione quindi per prosciutto, bresaola, salmone, formaggio megro, uova, bistecche, selvaggina, hamburger, salsicce, carne d’agnello, pistacchi, noci e mandorle. Non sono ammessi i carboidrati, ma si può mangiare il pane di segale.

Gli alimenti non consentiti sono invece tutti quelli ricchi di carboidrati, quindi pane, pasta, bibite, zucchero, pizza, gelati, latte e gran parte della frutta. Per quanto riguarda la verdura, si possono mangiare asparagi, sedano, funghi e broccoli perchè hanno un basso contenuto di carboidrati.

Dieta chetogenica: il menu settimanale da seguire

Online è possibile trovare numerosi esempi di menu settimanali da seguire, e se dopo aver finito di leggere questo articolo avrete ancora intenzione di provare a seguire una dieta chetogenica vi consigliamo di non fare di testa vostra e di seguire alla lettera uno dei menu settimanali che si possono trovare in rete oppure forniti da un professionista. Come vedremo tra poco infatti questo tipo di regime dietetico può essere molto rischioso per la vostra salute e non è il caso di scherzare con queste cose. Se quindi volete provare a vedere che succede e avete poco tempo per perdere peso, almeno preoccupatevi di seguire un menu il più equilibrato possibile. L’obiettivo è quello di aumentare il livello di chetoni fino a quando il test delle urine non risulterà positivo.

Dieta chetogenica: rischi e controindicazioni

La dieta chetogenica è sconsigliata praticamente da qualsiasi professionista: questo regime alimentare infatti è del tutto scorretto per il nostro organismo e naturalmente va a creare scompensi e problemi di varia natura. Aumentando così drasticamente proteine e lipidi e diminuendo al contempo i carboidrati si rischia di andare ad affaticare il fegato ed i reni sono sottoposti ad un forte stress perchè sono questi organi che smaltiscono l’azoto.

Inoltre, eliminando completamente la frutta e gran parte della verdura dalla dieta si possono creare degli scompensi di vitamine e minerali, ma anche altri problemi come stitichezza, mal di testa, alitosi e astenia.

In poche parole la dieta chetogenica non è da prendere alla leggera: per questo consigliamo innanzitutto di seguire un menu settimanale preciso e possibilmente indicato da un professionista, e in secondo luogo di evitare di protrarre questo regime dietetico per più di 1, massimo 2 settimane. Le opinioni di coloro che l’hanno provata sono concordi nel dire che una settimana è più che sufficiente per ottenere risultati inaspettati ma non bisogna esagerare.

Scopri altre diete per perdere peso:

Share.