Banner title

Piastrare i capelli senza rovinarli si può con il vapore

0

I danni della piastra

La piastra serve a lisciare i capelli: è sufficiente inserire una ciocca e passarla per lisciarla ed eliminare una volta per tutte il crespo, la piastra utilizza il calore per questo procedimento di lisciatura e spesso i capelli ne risentono. I capelli diventano aridi e secchi, inoltre le doppie punte si moltiplicano dando alla capigliatura un effetto disordinato e rovinato. A lungo andare la temperatura danneggia i capelli che possono ritrovare la loro originaria bellezza solo se tagliati.

I vantaggi del vapore

Oggi esiste un sistema per avere capelli perfettamente lisci senza rovinarli: è il vapore. Questo tipo di piastra utilizza il vapore per stirare i capelli che ne escono perfettamente lisci e non rovinati. Ma come è possibile? Su Piastra a Vapore è spiegato così: il vapore consente alla piastra di funzionare meglio quando viene passata sui capelli e quindi di lavorare con temperature più basse rispetto alla normale piastra e questo permette di non danneggiare la capigliatura evitando così le odiose doppie punte. I capelli, dopo essere stati trattati con al piastra a vapore, sono idratati invece di secchi e sfibrati. La piastra a vapore è consigliata soprattutto a chi ha capelli fini e sottili che si sfibrano facilmente o anche per chi la usa tutti i giorni. Inoltre, la stiratura dei capelli fatta utilizzando la piastra a vapore, dura di più a lungo rispetto alle stirature tradizionali. I capelli lisciati con il vapore resistono meglio anche all’umidità.

Come ottenere ricci e onde con la piastra a vapore

Con la piastra a vapore non si ottengono solamente capelli perfettamente lisci, ma è ugualmente possibile ottenere dei bellissimi boccoli voluminosi e morbidi. La piastra a vapore per ottenere i ricci non deve essere troppo larga altrimenti il boccolo non vien, inoltre è necessario avere i capelli lunghi almeno fino al collo. Le operazioni per ottenere i boccoli con la piastra a vapore, che è ottima per non rovinare i capelli, sono facili. Si deve dividere la capigliatura in ciocche e si prende la prima ciocca dalla cima della testa per inserirla nella piastra a vapore. Ora si deve  ruotare la piastra a vapore indietro e farla scivolare verso il basso in modo da passare l’intera ciocca. A questo punto, basta ripetere le operazioni su tutte le ciocche. Per dare più movimento alla capigliatura ogni tanto si può invertire il senso di rotazione e girare la piastra verso il viso, sempre facendo attenzione a non scottarsi. Una volta completata l’opera, si deve passare della lacca a tenuta leggera e aspettare che i capelli si raffreddino per almeno 3 – 5 minuti. Una volta raffreddati, si deve chinare la testa e pettinare i boccoli con le dita per creare una pettinatura più naturale. Per un effetto beach wave, si deve mettere su i capelli un po’ di spray salino e si arricciano le ciocche solo da metà non dalla cima della testa. Per un effetto di onde più morbide si può saltare il passaggio del raffreddamento però è meglio mettere più lacca altrimenti i ricci si smontano.

Share.