Banner title

Piercing collo: tutto quello che c’è da sapere

0

Negli ultimi tempi il piercing collo, detto anche nape piercing, sta diventando molto popolare ma a differenza di altri è anche piuttosto complesso quindi conviene informarsi bene prima di rivolgersi ad un professionista per farselo fare. Il piercing dietro al collo infatti, anche se non è eccessivamente appariscente e questo per molti rappresenta un vantaggio perchè in determinate occasioni si può nascondere con facilità, ha un periodo di guarigione piuttosto lungo e per evitare seri e fastidiosi problemi richiede anche delle cure di un certo tipo. Per quanto riguarda i gioielli, i più utilizzati sono le surface bar e se ne possono trovare anche online di tutte le tipologie. In questo approfondimento vi daremo tutte le dritte e vi sveleremo tutto quello che c’è da sapere se avete intenzione di farvi un piercing collo.

Piercing collo: è doloroso?

Una delle domande più frequenti che ci arrivano sul piercing collo è: “fa male?” e la risposta in realtà solleva sempre un po’ gli animi perchè questo tipo di piercing non è doloroso come potrebbe sembrare. Naturalmente, si tratta sempre di una domanda complessa a cui rispondere perchè tutto dipende dalla soglia del dolore che avete e ogni persona da questo punto di vista è diversa. Tuttavia la maggior parte di coloro che hanno già fatto un piercing collo sostengono che non si tratti di un piercing eccessivamente doloroso, almeno nel momento in cui viene fatto. Il periodo di guarigione potrebbe essere il più difficile, come vedremo in seguito, ma se vi rivolgerete ad un professionista molto probabilmente non avrete problemi e non sentirete particolarmente male nel momento in cui vi verrà effettuato il piercing collo.

Quali sono i rischi di un piercing collo?

Il piercing dietro al collo è un tipo di piercing che comporta diversi rischi, un po’ come tutti i piercing superficiali, ma la posizione in cui viene effettuato non è di certo tra le più comode: in caso di infezione o di dolore post applicazione, questo tipo di piercing può portare diversi disagi nella vita quotidiana e proprio per tale ragione conviene essere ben informati in merito prima di rivolgersi ad un professionista e farselo fare!

Uno dei rischi maggiori del piercing collo è quello del rigetto: è stato calcolato che ogni persona ha l’80% di possibilità di trovarsi di fronte a questo problema ed è piuttosto evidente che si tratta di una percentuale davvero alta. Sappiate quindi che molto probabilmente potreste dover affrontare questa eventualità, ma non è l’unico rischio che va considerato: anche un’infezione può comportare fastidi non da poco, anche perchè ricordiamo che la zona in cui viene applicato il piercing collo è particolare. Avere dolori nella parte posteriore del collo non è per nulla divertente e può comportare conseguenze davvero fastidiose, a volte addirittura si rischia di non essere in grado di fare movimenti banali e svolgere le abituali azioni.

Come prevenire tali rischi? Come sempre la cosa migliore è rivolgersi ad un professionista particolarmente abile, che mette in atto tutte le misure igieniche del caso per evitare l’insorgere di problematiche varie.

Guarigione del piercing collo

Il periodo di guarigione di un piercing collo, come abbiamo detto, è piuttosto lungo: si parla di 6 mesi quindi è bene valutare con serietà la cosa. Durante questo lasso di tempo probabilmente farete fatica a muovervi con disinvoltura e soprattutto dovrete tenere sempre, quotidianamente, ben pulito e disinfettato il vostro foro.

Scopri altre tipologie di piercing di tendenza:

Share.