Banner title

Trapianto dei Capelli, una valida soluzione alla caduta dei capelli

0

Quando ci accorgiamo che l’inizio della caduta dei capelli è già iniziata, oppure siamo già in uno stato avanzato, le proviamo tutte per ritornare a quella folta chioma che avevamo da giovani. Una soluzione efficace, nei casi più gravi, può essere il trapianto di capelli!

In cosa consiste il trapianto di capelli?

Il trapianto consiste nello spostare i capelli da una zona della cute, ad un’altra ovvero quella colpita dalla perdita della chioma. I capelli crescono in gruppi, detti unità follicolari, che conta dai due ai quattro capelli. I vantaggi di trapiantare i follicoli sono:

  • Riuscire ad ottenere un aspetto naturale e omogeneo della chioma, infatti le moderne tecniche di trapianto riescono a mascherare molto bene l’attaccatura e le cicatrici, tanto che dopo l’intervento non è possibile distinguere un paziente che ha fatto il trapianto da una persona normale.
  • Si possono rigenerare non solo i capelli, ma anche peli in altre parti del corpo, che si possono essere persi in un incidente come un incendio, trapiantare le sopracciglia può essere un esempio.
  • Per chi ha una ricrescita lenta nella zona sopraccigliare è utile il trapianto se si è stanchi di ricorrere a escamotage estetici, come le matite per le sopracciglia.
  • Il donatore è il paziente stesso, non ci sono problemi ad aspettare un donatore, come capita nel caso di trapianto di organi.

Il successo del trapianto: da cosa dipende

Il successo del trapianto dipende da vari fattori; molti pazienti si aspettano un ritorno alla situazione del capello prima che iniziasse la caduta, ma non sempre si riesce a ottenere questi risultati, ci sono limiti che comprendono l’età del paziente, sottoporsi a un trapianto dopo i 40 non riporterà il paziente alla chioma di 20 anni prima, inoltre c’è la possibilità che il paziente subisca altre perdite in futuro, l’intervento non ferma la caduta del capello, ma è volto solo a ripristinare la capigliatura.

Il paziente quindi deve essere consapevole che c’è la possibilità di dover effettuare più interventi con i loro relativi costi. Inoltre c’è bisogno che il paziente si prenda cura della parte donatrice in modo da preservare i follicoli che potrebbero essere utili in futuri interventi.

Altro fattore che influisce sul risultato dell’intervento è quello ereditario, in base alla storia familiare il paziente verrà portato a conoscenza della stima approssimativa della quantità di capelli che perderà e soprattutto a che età sarebbe meglio effettuare l’intervento.

Il tipo di capello inoltre è un altro fattore importantissimo; la composizione dei capelli, il colore, se è mosso o liscio determinano l’aspetto generale della chioma dopo l’intervento: più densi saranno i capelli che vengono donati e meglio copriranno le eventuali cicatrici che si andranno a formare.

L’intervento si svolge sotto anestesia e per questa ragione il paziente dovrà essere abbastanza in salute da sostenere l’intervento. Ovviamente il costo dell’intervento non è economico, ma affidarsi a medici inesperti che offrono interventi a basso costo può solo assicurare la mal riuscita dell’intervento stesso.

Share.