Banner title

Le varie tecniche di rimozione tatuaggi

0

I tatuaggi sono bellissime espressioni d’arte moderna che portiamo tutti i giorni addosso: ma cosa succede se ci stanchiamo del disegno che abbiamo deciso di tatuare o, peggio ancora, se ci pentiamo di quello che abbiamo fatto e dobbiamo assolutamente trovare una soluzione per rimuoverlo? Al giorno d’oggi esistono diverse tecniche di rimozione tatuaggi, anche se la più utilizzata (che è anche la più recente) è quella effettuata con il laser. Oggi vediamo quali sono le tecniche per la rimozione tatuaggi e tutto quello che c’è da sapere prima di procedere e cancellare definitivamente i disegni sul proprio corpo.

Rimozione tatuaggi con la dermoabrasione

La tecnica della dermoabrasione è in realtà un intervento chirurgico a tutti gli effetti: il tatuaggio viene eliminato attraverso una procedura di levigazione e carteggiatura della pelle e il lato positivo di questa tecnica sta nel fatto che non è dolorosa perchè viene effettuata in anestesia locale. Il numero di sedute necessaria alla completa rimozione tatuaggi dipende dalla grandezza della zona da trattare e dalla colorazione del tatoo, mentre la guarigione può andare da alcune settimane a 6 mesi. La tecnica della dermoabrasione è al giorno d’oggi sconsigliata perchè c’è un’alta possibilità che rimangano cicatrici visibili ed antiestetiche, ed il costo di ogni seduta è di circa 200-300 euro.

Rimozione tatuaggi con l’escissione

La tecnica dell’escissione viene utilizzata quando il tatuaggio da rimuovere è molto ampio e prevede l’asportazione della pelle tramite un intervento chirurgico vero e proprio. Anche in questo caso il trattamento viene effettuato in anestesia locale: la pelle viene tagliata e ricucita mediante trapianto  di una zona di pelle prelevata da un’altra parte del corpo. I tautaggi di piccole dimensioni possono essere rimossi con ottimi risultati mediante questa tecnica, mentre quelli più ampi richiedono diverse sedute. Il costo di ogni seduta è intorno ai 200 euro. 

Rimozione tatuaggi con il laser

La tecnica di rimozione tatuaggi con il laser è senza dubbio la più diffusa e la più sofisticata: il laser in pratica rompe i pigmenti di inchiostro del tatoo ma il calore provoca dolore e bruciore intensi e il numero di sedute necessarie per una completa rimozione tatuaggi varia in base a diversi fattori come la dimensione, l’intensità del colore, il tipo d’inchiostro utilizzato e l’età dal tatoo. Il costo medio di ogni seduta con il laser va dai 500 ai 1000 euro.

Cose da sapere prima di procedere alla rimozione tatuaggi

In sostanza, rimuovere un tatuaggio costa decisamente di più che farlo, può avere risultati non soddisfacenti perchè questi dipendono dalla tipologia di inchiostro che era stata utilizzata e da altri fattori del tutto soggettivi, ed è sicuramente doloroso. Conviene in tutti i casi rivolgersi ad un professionista ma in alcune situazioni è bene considerare la possibilità di ricoprire il vecchio tatuaggio con uno nuovo, magari più grande e “pieno”: in questo modo si può trovare una scappatoia ed evitare la rimozione tatuaggi mediante operazioni chirurgiche o laser.

Share.