Banner title

Piercing orecchio: tutto quello che devi sapere

0

Piercing orecchio: il più tradizionale dei piercing

Piercing orecchio: si tratta del piercing più diffuso in occidente da tempo immemore. Viene normalmente praticato anche alle bambine, come “regalo” per poter ornare le loro orecchie e normalmente si buca il centro del lobo. La moda dei piercing orecchio ha ormai reso “accessoriabile” ogni parte dell’orecchio, con risultati molto diversi dal tradizionale “orecchino della nonna”.

Piercing orecchio: fa male farlo?

Il piercing all’orecchio causa un po’ di dolore al momento dell’inserimento dell’ago, ma successivamente non dà alcun problema se viene mantenuto pulito. Il dolore che viene percepito dipende molto sia dalla propria soglia del dolore sia dal punto che viene scelto per forare.

Piercing orecchio fa male se viene bucata una zona particolarmente sensibile, come la parte alta del padiglione o il centro del padiglione. Per alcune persone il piercing orecchio fa male soprattutto quando si buca il trago, quella piccola sporgenza di cartilagine direttamente all’ingresso del dotto auricolare.

Tutti i tipi di piercing all’orecchio

L’orecchio è una parte del corpo totalmente staccata e indipendente, non vitale e quindi gli appassionati di piercing orecchio si sono sbizzarriti nel provare a posizionare gli orecchini in ogni dove. I piercing orecchio più classici sono quelli nel lobo che, a seconda delle dimensioni possono anche ospitare 3 o 4 orecchini. Poi abbiamo i piercing nella fossa scafoidea, un po’ più scomodi da cicatrizzare nella prima fase, fino all’elice, quella parte dell’orecchio che, se fossimo elfi, sarebbe a punta: proprio l’elice è uno dei punti preferiti per bucare l’orecchio, e in questo caso il piercing viene chiamati helix o rim.

Fra i buchi più innovativi abbiamo il tragus, in cui una barra trafigge letteralmente il padiglione attraversandolo in due punti, che fa un po’ l’effetto estetico di una freccia nell’orecchio, e buchi al centro del padiglione, dove i piercing vengono chiamati conch, snug e rook. Attenzione alla posizione del buco! Piercing orecchio costo: dipende anche dalla zona che si sceglie di bucare, se lobo o cartilagine.

Piercing orecchio: costo e scelta dell’orecchino

Piercing orecchio costo dell’operazione: mentre gli orecchini nella parte del lobo possono venire sparati senza rischi, con un costo fra i 10 e i 20 euro a buco, i piercing nelle altre zone vanno fatti rigorosamente a mano. La foratura manuale è meno dolorosa perché non traumatizza l’orecchio e guarisce in fretta. È anche più sicura perché non rischia di lacerare capillari e nervi, creando emorragie e parestesie. La foratura manuale ha un costo che parte dai 30-40 euro a foro.

Piercing orecchio costo dell’orecchino: il costo dell’orecchino da inserire nel buco va da pochi euro fino a cifre importanti e dipende dal materiale. Per i buchi appena fatti bisogna fare la massima attenzione, perché gli orecchini saranno a contatto con una ferita fresca, quindi è bene scegliere un orecchino in acciaio chirurgico, dai 5-10 euro in su per i modelli semplici. Quando il foro è guarito ci si può sbizzarrire con orecchini o dilatatori. Esistono orecchini di materiali morbidi ed economici, orecchini semplici e poco costosi in materiali nickel free, fino a orecchini in metalli preziosi, accessoriati con gioielli o con particolari lavorazioni, che fanno lievitare i prezzi anche a centinaia o migliaia di euro ad orecchino.

Altri tipi di piercing:

Share.