Banner title

Taglio corto capelli uomo: ecco come farlo da soli

0

Molti uomini non amano andare dal parrucchiere e per questo motivo spesso e volentieri si ritrovano con un taglio di capelli davvero terribile: se infatti è vero che gli uomini possono tranquillamente arrangiarsi se non hanno grandi pretese, è altrettanto vero che un buon taglio corto capelli non è così semplice da ottenere. E’ importante seguire alcune regole di base, sapere da dove partire e quali strumenti utilizzare per riuscire a tagliare i capelli in modo decente e anche se sembrerebbe facilissimo conviene sempre seguire qualche tutorial che permetta di eseguire ogni operazione alla perfezione, evitando di incorrere nei classici errori. Oggi vediamo proprio come fare per ottenere un taglio corto capelli impeccabile senza ricorrere al parrucchiere e quali sono gli strumenti ed i prodotti che non possono mai mancare!

Taglio corto capelli uomo: strumenti necessari

Innanzitutto, se volete ottenere un buon taglio corto capelli senza ricorrere al parrucchiere, dovete munirvi di tutti gli strumenti indispensabili:

Come prepararsi prima del taglio

Prima di procedere al taglio corto capelli, è importante lavare bene tutta la capigliatura ed asciugarla accuratamente: questo è un passaggio molto importante perchè solo se i capelli saranno belli asciutti potrete ottenere un buon risultato. Una volta lavati ed asciugati i capelli, quindi, dovrete preparare gli specchi: orientateli nella giusta direzione, in modo da poter vedere liberamente anche la parte posteriore della testa.

Prima di iniziare dovete anche farvi un’idea precisa del taglio corto capelli che volete ottenere: con il tagliacapelli potrete realizzare un taglio uniforme e molto semplice di diverse lunghezze, oppure uno scalato laterale. Sta a voi decidere, ma è importante che lo facciate prima di iniziare: se volete qualche consiglio per trovare il taglio corto capelli più adatto a voi potete leggere questo articolo!

Infine, una volta che avrete tutto chiaro, dovete preparare il tagliacapelli: scegliete la testina della dimensione che vi occorre e che desiderate e applicate una goccia di olio lubrificante per fare in modo che il tagliacapelli abbia le massime prestazioni.

Come tagliare i capelli corti con il tagliacapelli

Naturalmente, non possiamo darvi delle indicazioni precise per ottenere il taglio corto che desiderate nello specifico, ma ci sono alcune regole base da tenere sempre a mente per evitare i classici errori e non fare pasticci!

Innanzitutto, ricordate di asciugare sempre benissimo i capelli: se rimangono umidi infatti rischiate di danneggiare il tagliacapelli e preoccupatevi di pulire spesso, tra un taglio e l’altro, le testine con l’apposito spazzolino che trovate in dotazione. Se non lo fate, i capelli si accumuleranno e ne risentirà soprattutto la qualità del taglio.

Per quanto riguarda il taglio vero e proprio, poi, ci sono due regole base da seguire per non sbagliare:

  • Se volete ottenere un taglio omogeneo su tutta la capigliatura, andate sempre nella direzione contraria a quella di crescita dei capelli: in questo modo sarete sicuri al 100% di ottenere un taglio uniforme;
  • Se al contrario volete ottenere un effetto sfumato laterale, seguite la direzione dei capelli e per le rifiniture utilizzate l’apposita forbice per sfoltire la capigliatura.

Lasciati ispirare dalle tendenze sul taglio corto capelli:

Share.