Banner title

Il taglio scalato è di gran tendenza, ecco quale scegliere

0

Il taglio scalato è ideale se si vuole dare un po’ di movimento alla propria chioma e ben si adatta a tutti i tipi di capello, dal più sottile al più spesso, dal riccio al liscio, dal corto al lungo. Lo scalato è formato da lunghezze diverse del capello, i tagli vanno a creare una vera e propria scala, in grado così di dare volume e movimento all’intera chioma. E’ un taglio perfetto per la primavera e per l’estate, in quanto dona dinamicità e volume, soprattutto se portato spettinato, fornendo così un tocco di leggerezza allo stile. Questo taglio è scelto dalla maggior parte delle star nazionali ed internazionali e lo vediamo sfoggiato sulle più importanti passerelle di moda in tantissime e diverse declinazioni.

Come e quando scalare i capelli?

Se decidete di scalare i vostri capelli la prima cosa da tenere in considerazione è la lunghezza di quest’ultimi. Le scalature infatti variano anche in base alla lunghezza delle chiome. Se si hanno i capelli lunghi, con la scalatura si andrà a cercare di creare volume e movimento soprattutto nella parte alta della testa. Nel caso di capelli corti, vi consigliamo una scalatura della parte posteriore della chioma, come nel caso del taglio pixie cut. Se preferite invece  il taglio classico e non volete osare troppo, potete sempre scalare leggermente il bob.

I tagli scalati di maggior tendenza nel 2016

Il 2016 ci propone una gran varietà di tagli scalati, anche molto glamour. Il taglio scalato di maggior successo è senza dubbio quello che ha come protagonista la frangia, ma anche i tagli long bob scalati e gli shag.
Se avete i capelli corti, il taglio di maggior tendenza che fa al caso vostro è il pixie-cut con ciuffi sul davanti più lungi e sfrangiati. Sui capelli medio-lunghi si può scegliere un bel bob lungo fino alle spalle, scalato quanto basta per dare volume alla chioma. Molto carino anche se portato con la frangia e mosso. Se invece siete amanti del lungo, vi consigliamo un taglio scalato sulle lunghezze da portare sia liscio che riccio. La lunghezza ideale è quella che arriva al petto. Se avete i capelli ricci o comunque mossi, il nostro consiglio è quello scegliere un taglio scalato che vada a creare volume. Se avete invece i capelli fini e lisci, la scalatura deve creare movimento.

Il taglio scalato adatto alla forma del viso

Tra tutti, quello che più si può permettere un taglio scalato è sicuramente il viso ovale, ideale per tagli irregolari e asimmetrici. Il taglio scalato ben si addice anche a chi ha un viso rettangolare, dove la scalatura va a creare volume soprattutto sugli zigomi. Se avete un viso tondo la scalatura può aiutarvi invece ad alleggerire la chioma dando volume alle punte. Meglio non esagerare con la scalatura se si hanno visi a cuore o a diamante, in questo caso è meglio optare per tagli in cui la scalatura parte dagli zigomi fino a scendere. Si alla scalatura se si ha il viso quadrato in modo da andare ad addolcire i tratti spigolosi di questo viso.

Altri tipi di tagli scalati:

Share.