Banner title

Piercing clitoride: tutto quello che c’è da sapere

0

Il piercing clitoride si è diffuso sempre di più negli ultimi tempi: sono moltissime le donne che hanno scelto di fare questo piercing ai genitali e a ben vedere sarebbero moltissime di più quelle che lo vorrebbero ma che hanno una paura matta di provare troppo dolore. A dire la verità, il piercing clitoride non è esageratamente doloroso, o almeno non quanto potrebbe sembrare: ci sono piercing che possono fare molto più male quindi sicuramente l’aspetto problematico del piercing al clitoride non è questo. Generalmente questo tipo di piercing non ha grandi controindicazioni, però può capitare, un po’ come in tutti gli altri piercing, che nasca un’infezione: in questo caso bisognerà rivolgersi ad un medico e provvedere alla cura nel minor tempo possibile.

Piercing clitoride: dove viene fatto?

Molte donne sono spaventate da questo piercing perchè non hanno ben presente dove venga fatto e sono convinte che venga forato proprio il clitoride. In realtà invece non è quest’organo ad essere interessato direttamente dal piercing ma il cappuccio che lo ricopre: per questo motivo il dolore che si prova non è poi così intenso e insopportabile, e sempre per questo motivo il piercing clitoride risulta privo di grandi controindicazioni.

Il piercing al clitoride può aumentare il piacere sessuale?

Il piercing al clitoride, una volta che viene fatto e che non provoca alcun tipo di problema tipo infezioni e via dicendo, si rivela in realtà molto più che un semplice piercing. Secondo moltissime donne infatti il gioiello, localizzato in questo particolare punto, contribuisce ad aumentare il piacere durante i rapporti sessuali. Non si tratta quindi solo di un piercing esteticamente bello e stuzzicante, ma di un vero e proprio oggetto di piacere! Naturalmente il trucco sta nello scegliere il gioiello appropriato, ma una volta che si è trovato il gioco è fatto!

Piercing clitoride: guarigione e cura

Una volta che viene effettuato, il piercing clitoride non ha bisogno di molto tempo per guarire e la ferita si rimargina abbastanza in fretta. Al di là del pizzico che si prova nel momento in cui la pelle viene forata, il foro non provoca dolore e già dopo qualche ora non sentirete più nulla se non un leggerissimo fastidio dovuto ad una leggera irritazione della zona. Se doveste notare degli arrossamenti eccessivi oppure del gonfiore, quindi, non esitate e rivolgetevi subito ad un medico perchè non è normale e si tratta di infezione. 

Una volta che avrete effettuato il piercing al clitoride, dovrete però preoccuparvi di curare molto l’igiene intima utilizzando dei detergenti poco aggressivi e cercando di non indossare, almeno per i primi giorni, pantaloni o jeans troppo attillati. Basteranno queste piccole accortezze per non avere problemi e poter iniziare a godere del vostro nuovo piercing ai genitali!

Scopri altri tipi di piercing:

Share.