Banner title

Piercing genitali: tutto quello che c’è da sapere per lui e per lei

0

La moda dei piercing si è ormai diffusa ovunque e naturalmente nel frattempo sono state messe a punto nuove tecniche e metodi per nobilitare quest’arte e renderla sempre più sicura. Ma non sono solo le tecniche e gli strumenti ad essere cambiati: oggi anche i piercing genitali, che prima si guardavano con una certa diffidenza, sono diffusissimi e non stupiscono più! I piercing genitali devono naturalmente essere fatti da professionisti competenti, che abbiano già una certa esperienza nel settore: si tratta di parti del corpo delicatissime, che possono essere soggette ad infezioni e complicazioni quindi bisogna agire con la massima attenzione. Tuttavia, questo aspetto non sembra più spaventare molto e i piercing genitali sono sempre più richiesti. Perchè? Probabilmente per il fatto che al giorno d’oggi molti tabù sono stati sradicati, la nostra cultura è più aperta dal punto di vista sessuale e in più sembra proprio che avere dei gioielli nelle parti intime stimoli non poco durante i rapporti, portando ad una maggior eccitazione. Quest’ultimo aspetto vale per le donne come per gli uomini, ma prima di farsi prendere dall’entusiasmo conviene approfondire e capire cosa comportano i piercing genitali.

Nelle nostre guide troverete tutte le informazioni utili, sia sui piercing genitali femminili che su quelli maschili.

Piercing genitali femminili: Venus o clitoride?

I piercing genitali femminili possono essere di due tipologie: esiste infatti il Christina Piercing (chiamato anche Venus) e quello invece che interessa direttamente il clitoride e contrariamente a quanto potrebbe sembrare è meno problematico del precedente.

Christina Piercing (o Venus Piercing)

Christina-piercingIl Christina Piercing è piuttosto complesso (come tra l’altro tutti i piercing genitali) e può presentare delle complicazioni anche molto gravi come il rigetto. Il foro viene praticato in alto, nel punto d’incontro delle grandi labbra, e fuoriesce dove c’è il monte di Venere quindi sopra. Molte donne scelgono questo tipo di piercing perchè aumenta le sensazioni ed è in grado di stimolare il piacere durante l’atto sessuale, ma conviene informarsi bene prima di procedere perchè non tutte le donne possono farlocontinua a leggere

Piercing al clitoride

piercing-clitorideIl piercing al clitoride è, tra i vari tipi di piercing genitali femminili, il meno doloroso anche se verrebbe da pensare esattamente il contrario. L’idea di fare un piercing in una zona così sensibile e delicata spaventa molte donne, ma a ben vedere anche le possibili complicazioni sono minime: certo, la possibilità di un’infezione esiste per tutti i fori, in qualsiasi parte del corpo, ma basta adottare le giuste precauzioni e stare attente! Anche il piercing al clitoride viene fatto per raggiungere una maggior stimolazionecontinua a leggere

Piercing genitali maschili

Piercing al pene: quale tipologia scegliere?

Piercing-peneTra i piercing genitali maschili, quello al pene è sicuramente il più frequente ma ne esistono di diverse tipologie ed è bene sapere cosa aspettarsi da ognuna di queste. Tutti i tipi di piercing al pene sono in grado di aumentare il piacere e la stimolazione durante l’atto sessuale, anche nei confronti della partner, ma quale scegliere? Il piercing al frenulo è quello che impiega il minor tempo di guarigione, mentre quello chiamato “Prince Albert” sembrerebbe il meno doloroso…continua a leggere

Lasciati ispirare e scopri di più sui piercing:

Share.