Banner title

Gusto e sapore anche se a dieta, con la dieta mediterranea

0

Perché rinunciare al piacere del mangiare, con diete prive di sapore e gusto, quando c’è la dieta mediterranea. Una delle diete più complete che danno benefici al nostro organismo, perché genuina e salutare. Una dieta consigliata a tutti per mantenersi in forma e anche a chi deve perdere peso.

In cosa consiste la dieta mediterranea.

Questo regime alimentare prevede l’introduzione di circa 1.200 kcal al giorno e consente di perdere fino a due chilogrammi di peso in un mese. Molto variegata, la dieta mediterranea, infatti si compone di tanti alimenti consigliati, riuscendo a soddisfare i gusti di tutti. Questa dieta si basa su alimenti poco grassi o con grassi insaturi, che permettono di tenere basso il livello di colesterolo cattivo. La dieta mediterranea incentiva il consumo di frutta e verdura, cereali, pesce e carni bianche, ossia tutti quegli alimenti tipici dell’area del Mediterraneo.

Le caratteristiche di una buona dieta mediterranea.

Questa dieta più che per chi vuole dimagrire, è consigliata a chi soffre di colesterolo alto. Nonostante un basso apporto di calorie giornaliere è comunque un regime alimentare molto nutriente. Come ogni dieta si basa ovviamente sulle quantità e sulle modalità di cottura degli alimenti. In questa dieta sono bandite le fritture a scapito di condimenti con olio extravergine d’oliva a crudo. Questo regime alimentare fa molto bene al nostro organismo, contribuendo a ridurre i rischi di malattie come obesità, tumori, colesterolo, infarto, diabete e osteoporosi.

Il menù ideale ad una dieta mediterranea.

Di seguito vi consigliamo un menù settimanale in perfetto stile mediterraneo. Colazione: 150 grammi di latte parzialmente scremato con due biscotti integrali. Spuntino di metà mattinata con uno yogurt greco. Per pranzo cercate di non superare le 400 calorie con 80 grammi di pasta integrale al pomodoro o con verdure, condita con un solo cucchiaino di olio. A metà pomeriggio un frutto o uno yogurt. A cena altre 400 calorie con pesce alla griglia o lesso, verdure condite con aceto balsamico e un cucchiaino di olio, 40 grammi di pane integrale.

Quanti chilogrammi si perdono con una dieta mediterranea.

Questa dieta avrà effetti dimagranti, ovviamente, in soggetti che non hanno già un corretto regime alimentare. Di conseguenza possono utilizzare la dieta mediterranea per perdere peso. In genere per chi vuole perdere del peso viene consigliata una dieta mediterranea che vede l’assorbimento calorico giornaliero intorno alle 1200 Kcal. Se seguita alla perfezione, con questa dieta si può arrivare a perdere fino a due chilogrammi al mese. Ovviamente, come ogni dieta, anche questa deve essere abbinata all’esercizio fisico quotidiano. Bisogna quindi ricordarsi di mantenere abitudini di vita benefiche, come una passeggiata al giorno, non saltare la colazione o mangiare con uno stato d’animo sereno e tranquillo.

Storia della dieta mediterranea.

La dieta mediterranea nasce per opera del medico scrittore Lorenzo Piroddi, che dopo anni di ricerca, nel 1950 ha aperto sul Lago Maggiore, un centro dove le persone venivano curate attraverso la nutrizione. Dopo Piroddi sono stati tanti gli altri nutrizionisti e studiosi che hanno ampliato la dieta. Dopo undici anni dalla scomparsa di Piroddi, la dieta mediterranea è diventata patrimonio dell’UNESCO.

Share.